HOW TO CNSU? – Guida ai soggiorni romani

Eh già, a maggio del 2019 sono stato eletto come rappresentante degli studenti in Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU), grazie a molti studenti che hanno deciso di riporre in me la loro fiducia.

Ma ora, a più di un anno di distanza: come funziona il CNSU? Che cosa è stato fatto in questo periodo?

Il CNSU è un organo consultivo del Ministero dell’Università e Ricerca, pertanto a stretto contatto con il Ministero (dove si riunisce, nel quartiere Trastevere a Roma) e con gli ambienti della politica. Mi è infatti capitato di essere ricevuto in uffici governativi, al Senato della Repubblica ed alla Camera dei Deputati, dove ho avuto anche l’onore di intervenire in sala stampa.

Il Consiglio è composto da 30 membri e finora si è riunito 3 volte, a cui sono poi succedute 3 sedute telematiche:

  • la prima adunanza ha visto l’elezione del Presidente, mentre nella seconda e nella terza si sono discusse ed approvate delle mozioni, ovvero dei testi indirizzati al Ministro o altri interlocutori istituzionali che vengono proposti da un consigliere o gruppo consiliare nell’organo, letti e modificati dagli interessati in commissione o in plenaria e poi approvati o rifiutati a maggioranza.
  • Nella terza adunanza sono anche stati votati gli organi con elezione indiretta: ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca), ANDISU (Associazione Nazionale degli organismi per il Diritto allo Studio Universitario) e CUN (Consiglio Universitario Nazionale), dove sono stato eletto.
  • Nelle sedute telematiche sono invece stati discussi temi legati all’emergenza Coronavirus e all’implementazione di soluzioni innovative nel sistema universitario, per convivere con la situazione che stiamo vivendo.
    Potete trovare qui il resoconto dettagliato di tutti i temi che abbiamo portato avanti e di quanto fatto a Roma.

In questo periodo in Consiglio abbiamo portato il tema della doppia immatricolazione ed il relativo Minor Degree, tema che ritengo tra i più importanti. Inoltre abbiamo richiesto un confronto sul servizio medico per gli studenti fuorisede con il Ministero. Abbiamo incontrato varie volte il Ministro e suoi delegati, che si sono sempre dimostrati disponibili al dialogo e all’ascolto. Siamo riusciti, durante questo periodo di emergenza, a collaborare all’approvazione di Misure straordinarie per il Diritto allo Studio con finanziamenti ingenti, di cui vi abbiamo già parlato qui, in arrivo da quest’anno e sul superamento degli Esami di Stato.
Abbiamo infine cercato di sensibilizzare l’opinione pubblica con il lancio della petizione “Salviamo il Futuro dell’Italia”, congiuntamente ad altre realtà, che ha raccolto 12000 firme e mi ha coinvolto nell’incontrare vari esponenti del Governo.
Inoltre abbiamo riportato le criticità che ci sono state segnalate in questi mesi di emergenza sanitaria.

Abbiamo inoltre sostenuto, con il CNSU, la raccolta fondi a favore della Croce Rossa Italiana.

Un ultimo dato: da quando è avvenuta la nostra elezione si sono alternati 3 Ministri (Dott. Bussetti, On. Fioramonti e ora Prof. Manfredi) elemento che sicuramente dimostra come questo sia un ruolo complicato e che rischia di dover affrontare attriti durante il proprio mandato.

Va registrata una nuova tendenza ed un rinnovato interesse verso il tema della formazione universitaria e della Ricerca, la speranza è che il Prof. Manfredi, forte della sua esperienza come Rettore dell’Università Federico II fino a quest’anno e del suo ruolo di Presidente uscente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), possa risultare incisivo per il mondo dell’Università e Ricerca italiana.

Entro il mese di dicembre il parlamento approverà la legge di bilancio e immagino ci saranno varie novità, pertanto vi invito a seguire la nostra pagina per restare aggiornati con le ultime notizie.

Per ogni domanda sono a disposizione, buona continuazione di semestre!

Carlo – carlo.giovani@unilabsvoltastudenti.it
Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU)
Consiglio Universitario Nazionale (CUN)